25 ottobre 2015

ore 13

Teatro Franco Parenti, sala AcomeA

via Pier Lombardo 14, Milano

 

La parola non violenta – energia per la crescita al dominio di sé e al rispetto degli altri.

La  parola che trascina: conseguenze nascoste

Pro(getto)scena organizza un incontro nella cornice della manifestazione Bookcity Milano per riflettere, leggere e discutere insieme.

Parteciperà  Fabiola De Clercq, che attraverso i suoi libri ha saputo mettere in parole un disagio difficile da raccontare, permettendo così a molte persone di fare lo stesso.

 

L’evento si sviluppa in una tavola rotonda con la presenza di autori ed editori e in un reading di alcuni brani tratti dai testi esaminati durante il dibattito. Il progetto è un naturale proseguimento dell’incontro realizzato da Pro(getto)scena per il “Maggio dei libri” a Milano  dal titolo: “Crescere nel rispetto altrui – la non violenza”. La tavola rotonda affronta la tematica del valore educativo della parola, analizzando le potenzialità positive o negative che essa può avere sullo sviluppo armonico della personalità individuale, sulle capacità riflessive e decisionali e sui rapporti interpersonali. Durante l’incontro verranno letti alcuni passi tratti dai seguenti libri: “Scegliere la dipendenza” di Roberto Carnevali  – Edizioni ARPANet; “L’immaginario e il diavolo” di Roberto Carnevali  – Edizioni ARPANet; “Tutto il pane del mondo” di Fabiola De Clercq – Bompiani; “Fame d’amore” di Fabiola De Clercq  – Rizzoli; “Mancanza” di Maria Gabriella Giovannelli – Puntoacapo Edizioni.

 

Siederanno alla tavola rotonda anche Roberto Carnevali, Psicologo, Psicoterapeuta, Psicoanalista ASP (Associazione Studi Psicoanalitici): Direttore Centro Studi e Ricerche COIRAG (Confederazione di organizzazioni italiane per la ricerca analitica sui gruppi); Paco Simone, Direttore Società Editoriale ARPANet; Ilaria Bergonzoni, pedagogista ed educatrice; Ylenia Proietto, attrice, speaker radiofonica. Coordinamento di Maria Gabriella Giovannelli, pubblicista, scrittrice, Presidente Pro(getto)scena.

 

Per maggiori informazioni:

Bookcity

www.progettoscena.it

 

BOOKCITY MILANO si articola in una manifestazione di tre giorni (più uno dedicato alle scuole), durante i quali vengono promossi incontri, presentazioni, dialoghi, letture ad alta voce, mostre, spettacoli, seminari sulle nuove pratiche di lettura, a partire da libri antichi, nuovi e nuovissimi, dalle raccolte e biblioteche storiche pubbliche e private, dalle pratiche della lettura come evento individuale, ma anche collettivo.