Sabato 28 Maggio 2016
dalle 09.00 alle 13.30
presso il MUSEO PLART
Via Martucci 48, Napoli

 

Secret, ABA e HETA promuovono un convegno per informare sui rischi sotterranei della rete e sensibilizzare genitori, donne e ragazze su un problema, quello dei disturbi alimentari, che solo in Italia coinvolge 200.000 adolescenti e oltre 3 milioni di persone.

 

Le “Pro-Ana” esistono ancora?
In rete migliaia di pagine inneggiano all’anoressia. Le blogger pro-ana si sono moltiplicate, ma ora si nascondono in forum blindati, chat private e gruppi Whatsapp amministrati soprattutto da ragazzine. Si scambiano consigli per dimagrire, per resistere alla fame, punirsi dopo una trasgressione e mentire ai propri genitori.
Dall’inchiesta condotta dalla free press napoletana Secret Style magazine nasce, con la collaborazione dei centri per i disturbi del comportamento alimentare ABA e HETA, il convegno: “Internet e Anoressia: Il web e la cultura Pro-ana”.
Una giornata di confronto e dibattito per informare sui rischi sotterranei della rete e sensibilizzare genitori, donne e ragazze su un problema che solo in Italia coinvolge 200.000 adolescenti e oltre 3 milioni di persone.

 

Apriranno i lavori: David Lebro, Consigliere metropolitano e Capogruppo de “La Città-Campania Domani” al Consiglio comunale di Napoli, Roberta Gaeta, Assessore Welfare e Sanità del Comune di Napoli. Tra le autorità invitate: Alessandra Clemente, Assessore Giovani e Politiche giovanili, Creatività e Innovazione del Comune di Napoli, Luigi de Magistris Sindaco di Napoli.
Interverranno: Alessandro Raggi, psicoterapeuta e psicanalista, responsabile nazionale dei centri ABA, Nikla Bene, psicoterapeuta di ABA Napoli,
Paolo Cascia, fondatore dell’Associazione HETA, Daniela Iavolato, sociologa e direttrice di Secret Style Magazine.
Modera l’evento: Claudio Silvestri, giornalista del quotidiano “Roma” e Segretario del Sindacato Unitario Giornalisti della Campania.
Con la partecipazione e la testimonianza speciale di Emanuela Tittocchia, attrice e presentatrice Tv.

 

Scarica la locandina