ricovero

 

 

L’ABA accoglie chi soffre e porta sul corpo segni evidenti della devastazione anoressico-bulimica. Per questo motivo collabora con importanti ospedali al fine di offrire un’assistenza completa alla persona, sostenendo i pazienti anche durante l’ospedalizzazione. Solo quando la vita è compromessa il ricovero diventa un momento indispensabile; in questi casi i terapeuti dell’ABA rimangono comunque dei punti di riferimento per chi soffre.

 

“Mi sono arrabbiata molto quando mi avete detto che se volevo uscirne avevo gli strumenti… Solo ora sto capendo cosa significa questa frase… Grazie se sono ancora viva…”

 

“Finalmente mi sono accorta che esisto anche attraverso il mio corpo… E ora mi prendo cura di lui non aspettandomi che l’aiuto arrivi dal dottore…”

 

“Mi sono arrabbiata molto quando, arrivando da voi, mi avete spedito in ospedale… Certo, solo per due settimane, ma è stato un tempo per me infinito… Solo in seguito ho capito che il mio corpo ne aveva bisogno.”