LA CURA

ABA propone un approccio alla cura multidisciplinare e incentrato sulla relazione. Il presupposto da cui partiamo è che i disturbi alimentari siano espressione di un disagio profondo che non può non essere ascoltato e compreso. Per questo ABA offre uno spazio protetto in cui far emergere la propria sofferenza e trattarla.
Fanno parte dell’équipe: psicoterapeuti individuali e di gruppo, due psichiatri e un medico internista. Diverse figure professionali ci permettono di sostenere la persona rispetto alle proprie difficoltà e di costruire il percorso di cura più adeguato.
Il primo passo consiste in un colloquio preliminare con uno psicologo che consenta di aprire uno spazio di parola, di lavorare sulla domanda e capire insieme se avviare una terapia individuale o di gruppo.
La terapia individuale è un’esperienza significativa in cui elaborare le cause del proprio disagio assieme ad uno psicoterapeuta, per dare senso alla propria sofferenza e con il tempo alleviarla, identificando soluzioni personali inedite.
La terapia di gruppo è un incontro, tra persone con storie diverse ma che conoscono la stessa sofferenza. Nel gruppo si possono sperimentare relazioni di fiducia attraverso la condivisione di emozioni, tradotte in parola sotto la guida di uno psicoterapeuta, per elaborare il proprio malessere attraverso l’incontro con l’altro.
Inoltre, i nostri terapeuti sono disponibili anche ad incontri via Skype per chi non potesse recarsi fisicamente presso i centri associati

 

IL RICOVERO

Il ricovero diventa un passaggio inevitabile solo nel caso in cui le conseguenze della devastazione anoressico-bulimica sul corpo diventino invalidanti e la vita di chi soffre sia messa a rischio.
Accompagneremo la persona in tutta la fase del ricovero per poi riaccoglierla immediatamente in ABA non appena si saranno ristabilite le condizioni di salute sufficienti a riprendere la terapia.

 

SPAZIO GENITORI

Una delle attività più importanti dell’ABA riguarda il coinvolgimento dei genitori che chiedono indicazioni, sostegno e consigli circa la posizione da assumere di fronte al malessere dei propri figli.
Ai genitori e alle persone vicine a chi è portatore della sofferenza anoressica-bulimica offriamo un accompagnamento e uno spazio di cura separato ma indispensabile per la terapia dei figli.
I nostri psicoterapeuti specializzati a partire dai vissuti di angoscia e di impotenza li orientano attraverso una ricerca che tenga conto anche dei loro vissuti personali e delle dinamiche di coppia, per comprendere le vere cause del disturbo alimentare, che spesso copre una domanda d’amore.